Come pulire gli occhiali da vista? Le 5 mosse vincenti

Valutazione dei lettori
[Totale: 561 Media: 3]

 

Pulire gli occhiali da vista? Un vademecum completo

Una lente sporca crea interferenze alla visione generando riflessi sulla superficie della lente che danno la fastidiosa sensazione di vista annebbiata. Se una lente è sporca, vuol dire che vi si sono depositati sopra agenti esterni di natura grassa o, semplicemente, polvere attirata dall’effetto elettrostatico comune a tutte le lenti in materiale plastico.

Lenti Polilux: qualità italiana, prezzo senza intermediari

Hai provato le nostre Lenti Polilux? Le costruiamo in Italia e le vendiamo direttamente all’utente finale senza intermediari. Qualità italiana al prezzo di fabbrica.
A partire da 35€. Scoprile tutte

Se sulla lente è stato applicato un trattamento idrofobico, un composto speciale che rende la lente “repellente” ad acqua, sostanze grasse, vapore, detriti questo riduce in modo significativo gli interventi di pulizia garantendo alle lenti anche una vita più lunga.
La pulizia della lente, oltre a rendersi necessaria per migliorare la visione, deve essere fatta evitando di rovinare irrimediabilmente la superficie sia essa quella di un occhiale da vista o sole.
Come prima cosa è bene dimenticare quella cattiva abitudine che, per la fretta, ci porta a pulire le lenti strofinandole sulla prima cosa che abbiamo a disposizione: magliette, maglioni, cravatte, sciarpe o tovaglioli di carta asciugatutto. I tessuti di abbigliamento possono presentare cuciture o inserti che rigano la superficie mentre la carta assorbente è spesso rigida e, pertanto, non adatta allo scopo. Ricordiamo anche che un graffio su una lente di vetro o materiale organico (CR39, policarbonato, trivex) non può essere rimosso e danneggerà in maniera permanente la superficie.
pezzolina-pulizia-lentiE’ buona norma avere sempre con se la pezzuola in microfibra (che viene consegnata assieme all’occhiale acquistato) e conservarla in un luogo integro come, ad esempio, la stessa custodia dell’occhiale. Se la pezzuola viene persa meglio procurarsene una nuova che sostituirla con altri materiali non adatti allo scopo.
Naturalmente utilizzare una pezzuola sporca non graffierà la superficie ma servirà a poco. In tal caso lavatela a mano con acqua tiepida e un po’ di sapone neutro, risciacquatela bene e lasciatela asciugare. Tornerà come nuova.
Se la superficie è molto sporca (ad esempio vi sono segni di “ditate” o di unto proveniente da schizzi) è possibile avvalersi di specifici spray. In commercio esistono diversi prodotti per la pulizia delle lenti: salviette umide usa e getta, spray per la pulizia, spray anti appannamento. Sono tutti molto utili ed efficaci, ma hanno il loro costo. Alcune tipologie di salviette hanno un effetto antistatico che aiuta a respingere polvere e detriti e a mantenere la lente più a lungo pulita.
In alternativa allo spray si può utilizzare dell’alcool denaturato, quello tipicamente utilizzato per disinfettare le ferite: ha un elevato potere sgrassante e non è aggressivo nei confronti della superficie della lente. L’unica accortezza da tenere presente riguarda le montature in celluloide: l’alcool provoca, a lungo andare, corrosione che indebolisce la montatura provocando cedimenti. Quindi laviamo con tranquillità le lenti evitando di inondare di alcool il “frame” del nostro occhiale.
Un errore comune è spruzzare lo spray (o l’alcool) sulla pezzolina. Questa non è una prassi corretta in quanto dopo poco tempo la pezzolina si intride di spray e sporco risultando poco utile in fase di pulizia. A meno di non lavarla con elevata frequenza.
La pulizia con lo spray può essere effettuata con un fazzoletto di carta morbido come quelli per soffiare il naso o, se si è a casa, della carta igienica. Dopo aver rimosso lo sporco dalla lente si potrà utilizzare la pezzolina per rifinire il lavoro.
Periodicamente, a seconda delle condizioni di utilizzo dell’occhiale, potrebbe essere utile lavare le lenti per eliminare completamente eventuali residui di unto. Il lavaggio non produce alcun danno né alla lente né alla montatura e per cui si può procedere con tranquillità:

  1. utilizzate acqua tiepida per inumidire le lenti. Temperature superiori a 80° o sbalzi repentini, possono danneggiare il trattamento antiriflesso. Un consiglio aggiuntivo è pertanto quello di evitare di lasciare in auto l’occhiale nei mesi più caldi (anche se nella sua custodia) e non portarlo con se in sauna.
  2. con una goccia di sapone liquido per le mani, strofinate delicatamente i vetri con le dita evitando, naturalmente, di graffiarli con le unghie. In caso le lenti siano molto unte potete utilizzate un detergente con un più elevato potere sgrassante, ad esempio una goccia di sapone liquido per i piatti. L’importante è che il detergente utilizzato abbia pH neutro
  3. nello strofinare si formerà una leggera schiuma che catturerà lo sporco. Sciacquando accuratamente sotto l’acqua corrente tiepida schiuma e sporco verranno via
  4. a questo punto è necessario asciugare lenti e montatura con un panno in cotone morbido che, a differenza di tovaglioli di carta, non lasciano residui sulla superficie
  5. dopo aver ultimato l’operazione guardate le lenti in controluce: eliminate eventuali tracce residue con la pezzuolina in microfibra.

 

lavare-lenti-da-vista

Un consiglio particolare deve essere dato a coloro che utilizzano gli occhiali in ambienti particolarmente avversi per le lenti come ad esempio un ristorante o siti produttivi polverosi. Meglio avere con se un po’ di alcool o di sapone liquido per piatti, magari utilizzando come contenitore uno dei flaconcini di un vecchio spray o di un campione omaggio. E, soprattutto, utilizzate la pezzuola in microfibra solo per lucidare bene la lente una volta pulita con spray, alcool o acqua e sapone.
Prendersi cura degli occhiali è buona abitudine sia per garantirsi una visione ottimale sia per tutelare l’investimento nel tempo.

Ultima raccomandazione è quella di recarsi dal proprio ottico una due volte l’anno per far eseguire l’igienizzazione a immersione con ultrasuoni. Si tratta di un servizio di pulizia intensiva che richiede solo pochi minuti e fa tornare lenti e montatura come nuovi.

Condividi sui socialShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
Come pulire gli occhiali da vista? Le 5 mosse vincenti scritto da Lo Staff media voto 3/5 - 561 voti utenti

Ti potrebbero piacere...

2 risultati

  1. 13 marzo 2015

    […] operazione da compiere è rimuovere le tracce di polvere dalle lenti (scopri tutti i segreti in questo post) per evitare che interferiscano con altre sostanze che andremo ad utilizzare. Il principio […]

  2. 28 giugno 2015

    […] Abbiamo già parlato di come eliminare ogni traccia di sporco dalle lenti in questo post “Come pulire gli occhiali da vista? Le 5 mosse vincenti” , molto apprezzato dai nostri […]

Lascia un Commento