Una breve storia degli occhiali da sole

Valutazione dei lettori
[Totale: 8 Media: 4.1]

Gli occhiali da sole, un accessorio ormai parte integrante del nostro stile. Ma quanti di noi sanno che già in epoca primitiva furono realizzati i primi prototipi?

Se diamo uno sguardo all’album di famiglia dei nostri avi dell’inizio del secolo scorso, noteremo come ciò che rappresentava per un uomo il cappello (ne possedeva molti e per ogni occasione) oggi è stato sostituito da un altro importante accessorio: l’occhiale da sole. Ma oltre a proteggere l’occhio dalla luce del sole un occhiale da sole è un efficace elemento per la costruzione del proprio stile. Ed è proprio per questo secondo motivo che la scelta è importante: tra due occhiali che proteggeranno al meglio i tuoi occhi  solo uno dei due potrebbe non farti sembrare un idiota…

La protezione è importante in quanto è fondamentale schermare gli occhi da una luce troppo intensa che, oltre ad abbassare il confort visivo, potrebbe recare diversi danni alla cornea. Molti oculisti, infatti, consigliano di indossare un occhiale da sole.

Un occhiale da sole, dicevamo, è uno strumento efficace per costruire lo stile personale e mostrare la propria originalità: l’uomo moderno ne possiede sicuramente più di un paio per poter abbinare sempre il più adatto paio di occhiali da sole con il proprio abito, situazione o stato d’animo.

 

Un po’ di storia
Gli occhiali da sole nella preistoriaIl bisogno di proteggersi dalla luce del sole è documentato sin dai tempi preistorici. Il popolo Inuit aveva escogitato un modo per dotarsi di rudimentali occhiali: partendo da zanne di avorio di tricheco venivano realizzate piccole feritoie per proteggere gli occhi dai raggi intensi del sole.

Il primo a portare alla ribalta l’utilizzo degli occhiali da sole fu Nerone. La leggenda narra che l’imperatore usasse guardare le battaglie dei gladiatori posizionando davanti agli occhi degli smeraldi che gli fornivano sollievo dai riflessi degli intensi raggi sole estivo.
L’imperatore romano non fu il solo ad utilizzare minerali con finalità di protezione dal sole. In Cina, allo stesso scopo, venivano utilizzati i cristalli di quarzo affumicato. Sempre in Cina, ai giudici fu prescritto di indossare occhiali da sole durante gli interrogatori per nascondere i loro volti. E tale pratica fu subito messa in atto anche dagli agenti segreti durante le attività di spionaggio. Fu James Bond, il più famoso agente segreto, a legare definitivamente l’occhiale da sole con il personale addetto alla sicurezza.

Gli occhiali da sole colorati sono nati per caso. Nel 1752, James Ayscough cominciò una serie di esperimenti con lenti colorate. Egli riteneva che occhiali colorati di blu o verde potessero correggere la vista delle persone non vedenti. Fu questo a spingerlo a colorare le lenti e non la volontà di creare occhiali per la protezione dal sole.

All’inizio del XX secolo la sifilide si diffuse in Europa. I medici cominciarono a prescrivere occhiali con lenti colorate in ambra e marrone, dal momento che uno degli effetti della malattia era proprio la sensibilità alla luce. La capacità di alleviare l’occhio dalla luminosità dal sole fu apprezzata non solo dai malati e molte persone iniziarono ad indossare questi occhiali come accessori di tutti i giorni, e non solo per proteggere gli occhi nelle assolate giornate estive.

Nel corso del 1900, gli occhiali da sole hanno raggiunto un pubblico ampio ed eterogeneo e sono diventati accessibili da parte delle masse. Le stelle del cinema iniziarono ad indossarli in pubblico per evitare che i fan li riconoscessero e questo produsse un effetto a spirale perché fece si che anche gli appassionati di cinema di tutto il mondo iniziarono ad adottare i grandi occhiali da sole indossati dai divi di Hollywood.

I Blue's Brothers con gli occhiali da sole Il re degli occhiali da sole Steve Mc Queen Audrey Hepburn, una diva con gli occhiali da sole
I Blue’s Brothers Steve Mc Queen Audrey Hepburn

Spuntarono i primi produttori industriali e l’occhiale da sole non fu più limitato alle sole persone che volevano preservare i propri occhi dalla luce del sole. Divennero un accessorio moda che ogni uomo e donna esibiva con orgoglio.

Fu Sam Foster, alla fine degli anni ’20 del secolo scorso, il primo produttore di massa che introdusse il concetto di collezione: la griffe Foster Grant fu il primo occhiale da sole glamor e sfilò sulle passerelle di Atlantic City.

Solo nel 1938, gli occhiali da sole suscitarono l’interesse della stampa. La rivista Life li definì “il principale affetto delle donne in tutti gli Stati Uniti”. I numeri parlavano chiaro: oltre 20 milioni di occhiali da sole erano già stati venduti negli Stati Uniti, di cui solo un quarto utilizzati da chi necessitava di protezione degli occhi. Per il restante 75% era diventato un prezioso accessorio.
Piloti di linea con occhiali da sole polarizzatiIl 1936 fu un anno importante. Edwin H. Land inventò gli occhiali da sole polarizzati, e di colpo la popolarità e le vendita di tutto il comparto “decollarono” letteralmente. Il prodotto attirò, infatti, i piloti di aereo che iniziaro ad indossare occhiali da sole poalrizzati per migliorare la visibilità e ridurre l’abbagliamento.

Una storia capitalizzata da Ray-Ban quando, nel 1980, ideò il noto modello “aviator” diventando un’icona dei tempi quando furono indossati da Tom Cruise in Top Gun.

Nonostante le centinaia di aziende produttrici di occhiali da sole, Ray-Ban mantiene ancora il ruolo di padre fondatore degli occhiali da sole moderni e questo fa del brand un’icona mondiale in ambito moda.

L'icona Tom Cruise e i suoi "aviator"

Tom Cruise nel film Top Gun ed il modello “Aviator”

 

Fonte: The Gentleman Gazette

Scopri la gamma di occhiali da sole sul nostro store

Condividi sui socialShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
Una breve storia degli occhiali da sole scritto da Lo Staff media voto 4.1/5 - 8 voti utenti

Ti potrebbero piacere...

3 risultati

  1. 9 febbraio 2015

    […] non graduato che è diventato nel tempo un vero e proprio accessorio moda (scopri in questo post la storia degli occhiali da sole) il compito di una montatura per occhiale da vista è quello di risolvere un difetto visivo e per […]

  2. 18 maggio 2015

    […] del nostro stile, svolgono un importante ruolo di protezione. Come abbiamo già visto in “Una breve storia degli occhiali da sole”  furono ideati per offrire sollievo dai riflessi degli intensi raggi sole estivo e proteggere […]

  3. 28 giugno 2015

    […] aver raccontato la (breve) storia degli occhiali da sole vogliamo affrontare un altro argomento legato all’acquisto e all’utilizzo di questi importanti […]

Lascia un Commento