Come scegliere la montatura da vista: il viso (#5)

Valutazione dei lettori
[Totale: 444 Media: 4]

Scegliere la montatura del nostro nuovo occhiale non è facile e si dovrà tenere conto, oltre che degli aspetti tecnici, anchedelle caratteristiche personali del nostro viso. Scopriamo assieme come fare una scelta vincente!

Un problema che oggi riguarda molti aspetti della nostra vita è l’eccesso di scelta che rende più difficile prendere la decisione giusta. Quando poi l’oggetto della scelta dovrà essere indossato per molto tempo e condizionerà la nostra immagine, gli elementi da considerare diventano più critici.

L’offerta di montature è ampia ed il design si fa sempre più attraente. Ma non dobbiamo lasciarci attrarre solo dagli aspetti di marketing: è necessario saper scegliere quella che meglio si adatta al proprio volto.

La scelta della montatura dovrà tenere in considerazione i seguenti aspetti:

  • le esigenze personali come il gusto e le aspettative di immagine
  • le caratteristiche morfologiche dell’individuo
  • il tipo di lente che si dovrà utilizzare.

 

Occhiali Ultem: leggeri e versatili

Gli occhiali Ultem sono leggeri, indeformabili e versatili grazie alle 4 clipon magnetiche invisibili in dotazione. A partire da 110€. Scoprili subito

Il principio generale è molto semplice: creare dei contrasti visivi per creare armonia nell’aspetto generale del viso. Ecco perché è meglio che la forma della montatura sia difforme dalla forma del viso. Le persone dal viso ovale, in questo caso, hanno un enorme vantaggio perché il loro viso è l’ideale per portare gli occhiali.

Ricordiamoci sempre che le preferenze personali devono incontrare gli aspetti tecnici della montatura che sono quelli garantiranno la funzionalità complessiva dell’occhiale. Ad esempio, gradazioni elevate escludono la scelta di montature di grandi dimensioni così come la correzione dell’astigmatismo è spesso nemica di montature di forma regolare

Caratteristiche morfologiche

La montatura dovrà essere scelta anche in funzione della forma del viso. In questo ambito gli aspetti più tecnici da considerare sono:

  • il naso: è un punto importante per la stabilità dell’occhiale e quindi si dovrà evitare che la montatura scivoli sul naso facendo si che nel tempo insorgano segni fastidiosi o dolorosi. Se la radice del naso è stretta, meglio una montatura dal ponte alto e sottile, se è larga meglio un ponte largo e basso
  • le sopracciglia: la montatura essere in armonia con la curva delle sopracciglia e non “tagliarla”. Le sopracciglia non dovrebbero vedersi dall’interno della lente.
  • gli zigomi: la montatura non dovrà toccare gli zigomi perché, oltre a lasciare dei segni antiestetici, la calzabilità non sarebbe ideale e potrebbero risultare instabili. Su volti dagli zigomi alti e sporgenti meglio utilizzare montature a giorno.
  • il viso: i tipi fondamentali di forme del viso sono cinque: ovale, rotondo, allungato, rettangolare e squadrato. L’obiettivo dovrà essere quello di mantenere in armonia le forme.

 

Tipologia di visi e forme delle montature

Viso ovale
Come abbiamo già detto si tratta del il viso perfetto per indossare gli occhiali e le opzioni di scelta sono davvero molto ampie. In generale quasi tutte le montature si adattano al viso ovale. La scelta ottimale è sicuramente il design rettangolare ed evitare montature troppo larghe sui lati o con frame piccoli e rotondi.
Visi rotondi
In questi casi meglio optare per montature quadrate o di forma leggermente rettangolare in quanto queste sono in grado di mettere in evidenza gli angoli restando maggiormente in armonia con il viso in quanto rendono più incisivo i profilo di un viso rotondo. Le montature più ampie possono andare bene. Non sono da consigliare, invece, montature sottili o molto arrotondate.

Visi allungati (fronte alta e mento a punta)
La scelta dovrà essere orientata verso forme in grado di dividere il viso spezzandone la lunghezza, come una montatura ovale o arrotondata. Da evitare le montature troppo piccole o con colori intensi.

Visi rettangolari
Quando mento e mandibole sono i tratti caratteristici del viso meglio optare per montature dal ponte ampio e con stanghette basse. Bene quelle ovali purché non si ricorra ad uno stile troppo piccolo. Gli occhiali a giorno potrebbero essere un’altra soluzione ideale per queste tipologie di viso.

Visi quadrati
In questo caso, si ha il problema opposto rispetto ai visi allungati. L’obiettivo è quello di utilizzare la forma della montatura per allungare il viso. La scelta dovrebbe ricadere su montature leggermente arrotondate, ma non troppo piccole. Gli occhiali a giorno potrebbero adattarsi molto bene al viso. In generale è meglio non optare per occhiali piccoli o che rimarcano gli angoli.

 

Per finire, alcuni esempi per i visi più comuni e due infogragiche tratte dal sito SilkGift.it

Montatura Occhiali: scelta per viso a cuore Montatura Occhiali: scelta per viso ovale

Montatura Occhiali: scelta per viso quadrato Montatura Occhiali: scelta per viso rotondo

 Come scegliere gli occhiali da vistaCome scegliere gli occhiali da sole

Condividi sui socialShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
Come scegliere la montatura da vista: il viso (#5) scritto da Lo Staff media voto 4/5 - 444 voti utenti

Ti potrebbero piacere...

1 risultato

  1. 18 febbraio 2016

    […] Fonte:  http://www.lentitaliane.it/blog/2015/03/come-scegliere-la-montatura-da-vista-il-viso-5/ […]

Lascia un Commento